Rievocazioni storiche

Essere  medico-chirugo di questi tempi , significa addossarsi grosse responsabilità e spesso non permette di dedicare tutto il tempo che si vorrebbe ai propri Hobby.

E’ evidente che una volta tolto il camice si ha voglia di fare, come chiunque, altre cose ma… c’è anche chi , come il sottoscritto, ama a tal punto il proprio lavoro da “riproporlo” anche in una sede alquanto particolare e spesso sconosciuta ai più : La rievocazione storica ! Una nuova dimensione della storia, di una storia non più letta sui libri o vista attraverso le vetrine di un museo ma rivissuta e sperimentata da chi, come me, è.. rievocatore storico.

Non voglio parlarvi di feste medioevali con anacronistici sbandieratori e giochi di piazza, vestiti teatrali con lustrini e lamé, bensì di rievocazioni curate nei minimi particolari nelle quali non ci si sofferma solo al momento guerresco ma in cui la passione per la storia è certamente il motore trainante.

Il “Campo” storico allestito durante una manifestazione storica, sia esso dell’epoca romana o medioevale o Napoleonica o della seconda Guerra mondiale (queste sono le epoche maggiormente affrontate dai gruppi storici),  diventa per qualche ora una specie di grande museo all’aperto dove da una parte c’è un pubblico che osserva e dall’altra c’è il rievocatore che ripercorre a ritroso un pezzo di quella quotidianità che tanto strascico ha lasciato ai giorni nostri.

Armi, tessuti, strumenti musicali , cibo e bevande, ma anche scarpe, lacci per abiti, divise, qui vengono presentati perché utilizzati ! L’epoca storica così rappresentata  rivive in ogni tenda, in ogni bivacco dove ogni forma di tecnologia moderna è bandita; le battaglie vengono spesso “combattute” proprio su quei campi che furono il vero teatro della disputa, e quindi questo Hobby ci porta spesso in luoghi veramente suggestivi ed ancora impregnati di storia.

Ho iniziato questo Hobby come medico da campo dell’epoca medioevale poi proseguita in Rai per gli Speciali di Superquark, con Piero ed Alberto Angela, come medico dell’epoca Romana e Napoleonica, con i quali collaboro dal 2004. Non voglio sembrare uno storico , ce ne sono già tanti, ma solo un medico appassionato della storia della propria professione e della storia in generale.

E’ divertente e molto interessante fare capire le varie tecniche operatorie , come esse si sono evolute non solo parlandone, ma facendone vedere , toccando con mano, anche i vari strumenti chirurgici utilizzati !

E’ un po’ come toccare con mano un cilindro Harley del 1903 o sfiorare con un dito un Duo-Glide del  1959… fantastico ! La storia sotto le nostre dita…!

Certo che Ricreare il passato e renderlo vivo implica la conoscenza delle testimonianze del vissuto ed il ricostruttore, analogamente all’archeologo o allo storico, deve avere ben presente i diversi tipi di documenti (ritrovamenti archeologici, fonti scritte o dipinti) ai quali poter fare riferimento per essere credibile ed è proprio quando l’interlocutore (leggasi pubblico) è soddisfatto di quello che stai proponendo che ci si sente gratificati nell’aver portato a conoscenza dell’uomo del terzo millennio ciò che i nostri predecessori avevano, non senza fatica ed errori, appreso.

Voglio aggiungere che la “Historian Run” del prossimo 9 Giugno ci porterà con le nostre Harley su molti campi storici, ma ci porterà anche a toccare con le nostre mani armi e oggetti che appartengono a quel passato…!

A presto allora, con entusiasmo,

DOC

Una risposta a “Rievocazioni storiche”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *